Descrizione dell' Elettrochoc

Annunci di Lavoro

L' Elettrochoc

L' elettrochoc detto anche elettroschock, Ŕ una forma di terapia delle malattie mentali, particolarmente usata nella schizofrenia e in alcune forme di depressione gravi.

Navigare Facile

Consiste principalmente nel provocare la perdita di coscienza seguita da un accesso convulsivo nel paziente mediante il passaggio attraverso il cranio di una corrente elettrica alternata, il cervello del paziente subisce brevi scosse elettriche ad alto voltaggio e a bassa frequenza.

L' elettrochoc, impiegato per la prima volta dagli psichiatri italiani Cerletti e Bini nel 1940, ha sostituito progressivamente le altre terapie di shock quali: la malarioterapia, quella insulinica e quella con cardiazol.

Nonostante la lunga e abbastanza intensa utilizzazione clinica, il meccanismo di azione dell'elettrochoc Ŕ ancora oscuro.

Food

Per tale ragione ne Ŕ stata messa in discussione la sua utilitÓ, giÓ a partire dagli anni Settanta, non solo per i risultati transitori che ottenne ma anche perchŔ molte forme psichiatriche sono curabili con farmaci che hanno il medesimo effetto.

Ad oggi dopo diversi dibattiti e lotte contro l' elettrochoc, questo tipo di terapia ha acquisito una fama totalmente negativa, sia a causa dell' abuso che ne Ŕ stato fatto agli inizi della sua scoperta e anche dopo, inoltre anche alla presentazione che le Ŕ stata data sia in campo cinematografico che letterario.

Ma andiamo a scoprire le origini di questa terapia, dove e quando Ŕ nata e in che modo Ŕ stata utilizzata per decenni sui pazienti.